La transizione dall'Era dei Pesci a quella dell'Acquario


Come la tecnologia del Kundalini Yoga può aiutare l’umanità ad affrontare le sfide della transizione dell’Era dei Pesci all'Era dell’Acquario ?

Banner Centro Yoga & Massaggi Sat Nam
Ciò che è stato nel periodo di transizione delle due Ere, da quella dei Pesci a quella dell’Acquario, non ha lasciato dubbi sul risultato: un cambiamento netto e non graduale, sotto tutti i punti di vista, nell'esistenza umana.

La tecnologia è stata di supporto, ha sostenuto in ogni ambito il cambiamento e quello che è avvenuto è stato un ribaltamento dei vecchi valori, uno smascheramento totale delle personalità e l’inizio di un nuovo cammino che non lascia adito a finzioni, menzogne, sotterfugi, corruzione, falsità !

Sono cadute tutte le maschere e l’uomo si è trovato scoperto di fronte ai propri limiti, depravazioni, menzogne e debolezze mentali. L’azione dell’uomo, dice Yogi Bhajan, è stata così abietta che nemmeno i registri akashici l’hanno registrata. Là dove ogni respiro viene registrato e archiviato non c’è stato spazio per ciò che l’uomo ha pensato, detto e fatto. L’uomo si è trovato nel vuoto più completo, senza che i pilastri della finzione abbiano potuto agire come da sempre hanno fatto: nascondendo, mentendo e continuando a mentire. Omicidi e suicidi non hanno avuto eguali nella storia. La donna è stata sfruttata oltre ogni limite, depravata della propria funzione di generatrice di vita; si è vista mercanteggiata, oltraggiata, violentata, controllata, spiata, sfruttata, prostituita, … massacrata.

L’identità si è persa nei meandri di una mente deviata, dove la rincorsa al riconoscimento, al bisogno infinito di sentirsi amata, l’ha portata a distruggersi, ad uccidersi e a perdere ogni contatto con il suo più elevato Sé. Ha attratto gli uomini peggiori che nel loro superlativo egocentrismo e visione distorta e malata di ella, l’hanno resa carne da macello, un burattino, un oggetto.

Il Kundalini Yoga è stato e sarà ancora per diversi anni a venire la tecnica che ci sosterrà in questo caos, riportandoci ai valori di umanità, cura di sé stessi e guarigione sotto tutti i punti di vista. Non sarà un’alternativa alla medicina allopatica ma sicuramente giocherà un ruolo importante nel riportare l’esistenza umana a sé stessa. Come abbiamo fatto a non capirlo ? Come abbiamo potuto pensare di risolvere i nostri problemi proiettandoli all'esterno senza vederli nel corpo, nella mente e nel dolore di un’anima così lontana ? Il Kundalini Yoga è veloce e i benefici si sentono subito a livello sia fisico che mentale, porta vitalità, creatività, gioia, voglia di vivere, pace. E’ e deve essere un impegno giornaliero che prendiamo con noi stessi, per riequilibrare il sistema nervoso così compromesso dalle sfide del momento e dal bombardamento chimico degli alimenti e di medicinali con più contro indicazioni che benefici, per attivare il sistema endocrino e quello che linfatico, che come una sentinella ci protegge e guarisce dagli attacchi al nostro organismo.

Nella pratica del Kundalini Yoga si vive una dimensione umana straordinaria di autoascolto e impegno estremamente personale, rivolto a noi stessi per un vivere collettivo e universale fatto di pace e gioia.

Essere per essere sarà il nuovo motto, il motto dell’Era dell’Acquario: essere felici per vedere felicità intorno a sé; essere appagati per osservare appagamento nella propria vita; essere grati sempre per vivere nella gratitudine. Ci aiuterà ad avere una mente coscientemente cosciente, dove ogni pensiero, parola ed azione creeranno una conseguenza costruttiva e non distruttiva. Ci aiuterà a vivere un presente totalmente responsabile di quello che sarà. Ci sosterrà nella comunicazione, nell'agire attimo dopo attimo. Ci porterà ad osservarci sempre, senza farci inciampare e cedere alle debolezze che verranno guarite. Come ? Con l’energia che abbiamo dentro di noi, l’energia kundalini.

Noi siamo nati puri e la nostra anima è pura !

La pratica risveglierà quel potenziale umano sotterrato da anni di miserie. Riconosceremo la nostra purezza, la purezza dell’anima che a guisa di condottiero seguiremo con le redini della mente, sotto controllo, esercitata, domata… a servizio. E=mc2 che in tempi non tanto remoti ha cambiato la rotta alla scienza diventerà per l’uomo e la donna comuni: E energia = mente coscientemente cosciente.

Si svilupperà il Self Sensory System, un sistema di auto percezione in una esistenza vissuta con mente meditativa che fluisce in ciò che è, nella realtà di un potenziale creativo da liberare, amare ogni giorno e in ogni giorno diverso, nuovo, … da scoprire !

I gradini che portano alla felicità, indicatici dal Maestro Yogi Bhajan, sono: IMPEGNO, per sé stessi nel sostenerci nel servizio agli altri ! CARATTERE, per osservarci fluire nel nostro immenso essere, equilibrando quell'energia che ci donerà: DIGNITA’, fiducia per noi stessi, autostima e stima dagli altri ! DIVINITA’, in un cammino senza giudizi, intoppi, controlli. Si fideranno di voi, punto e basta. GRAZIA, in un esistenza pura, autentica senza intrighi, senza piani nascosti senza interferenze, per poter vivere nel: SACRIFICIO, sopportare il dolore e vederlo come un dono che ci metterà alla prova ma che donerà FELICITA’!

Yoga Kundalini, lo yoga dell’essere sano, felice e santo come s’intende di promuovere l’organizzazione 3HO che mette a disposizione materiale, consigli, aiuto con un blog che tocca ogni angolo della terra e che … non lascia mai soli.

Yoga Kundalini entra come un filo che arriva dall’infinito e s’infila nella nostra carne per plasmare ogni momento della giornata, influenzando ogni gesto, ogni azione da quando ci svegliamo a quando torniamo a dormire. Uno stile di vita che nulla ha a che fare con l’attività sportiva limitata al fisico, ma che ci segue passo passo in ogni ambito della nostra esistenza terrena: dormire, mangiare, comunicare, pregare, lavorare … vivere!

Velocità, informazione e Verità caratterizzeranno la nuova Era, influenzata da Uranio. La comunicazione con le generazioni future sarà sempre più difficile. Si rivivrà il blue gap, il vuoto depresso; il salto generazionale porterà confusione e incomunicabilità (già vissuta circa 1000 anni addietro). A questo proposito la meditazione che porta il nome della problematica, del “blue gap”, aiuterà a colmare il divario che non ci consente una reciproca comunicazione con i nostri figli, amici e parenti.

Insomma, grazie a Yogi Bhajan, abbiamo a nostra disposizione una scienza esatta che ci porta alla conoscenza del nostro potenziale creativo, che ci mette in contatto con il nostro Sé infinito in un cammino finito, da uomini e donne impegnati a vivere una vita di affetti, lavoro e spiritualità, intesa come ritorno cosciente alla nostra vera essenza, gioia, pace, libertà, amore e Verità.

Prabhunam Kaur Sara
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+