La Meditazione sul Battito del Cuore


Prenditi il tempo ogni giorno per stare con il respiro, il battito cardiaco e le sensazioni nel tuo corpo. In questi modi semplici, puoi rilassarti, essere presente e godere la vita. (Per un'ampia raccolta di pubblicazioni sul Kundalini Yoga acquistabili online clicca qui)

Banner Centro Yoga & Massaggi Sat Nam
Quando la nostra auto-analisi ci confonde e i nostri pensieri ci rendono ansiosi, è molto utile ricordare le parole di Yogi Bhajan, "Non c'è niente di giusto o sbagliato, il pensare lo rende tale, e si può pensare in entrambi i modi".

Troppi pensieri fanno una marmellata delle onde cerebrali e bloccano la consapevolezza della nostra esistenza sottile. Noi sviluppiamo la consapevolezza della nostra identità animica e la nostra realtà personale/spirituale, ad un livello di sensazione non-verbale, non-pensante, intuitivo.

Possiamo farlo avendo una pratica regolare del collegamento con il nostro respiro, ascoltando il nostro battito cardiaco e prestando attenzione a come ci sentiamo nel nostro corpo quando siamo soli e quando interagiamo con gli altri e partecipiamo a situazioni diverse.

Prenditi il tempo ogni giorno per stare con il respiro, il battito cardiaco e le sensazioni nel tuo corpo. In questi modi semplici, puoi rilassarti, essere presente e godere la vita. Più volte al giorno, per passare il tempo, e prima di andare a dormire - chiudi gli occhi e stai con te. Sii onesto. Sii tu. Yogi Bhajan ci ricorda, "Quando la tua autostima è auto-soddisfatta, tu cominci a vivere".

Vuoi essere bella/o ? Il nostro viso rivela i nostri sentimenti interiori e gli stati d'animo. Yogananda offre queste parole ispirate, "Il tuo volto è uno specchio che rivela ogni cambio di sentimento. I tuoi pensieri e le emozioni, come le onde, fluiscono e rifluiscono nei muscoli facciali, alterando continuamente il tuo aspetto. Ognuno che incontri, vede e reagisce a queste espressioni facciali di ciò che stai interiormente pensando e sentendo".

Scatta una foto di te stesso prima e dopo la seguente meditazione o dopo qualsiasi altra meditazione e pratica del Kundalini Yoga. Scopri come il tuo viso parla dello stato interiore del tuo essere.

Meditazione sul Battito del Cuore
Siedi comodamente con la spina dorsale dritta. Con le quattro dita della mano destra, senti il polso sul braccio sinistro. Metti le dita in una linea retta, con leggerezza, in modo che puoi sentire il polso in ogni dito. Le mani possono riposare in grembo. Metti a fuoco i tuoi occhi, leggermente chiusi, sul punto della fronte tra le sopracciglia. Ad ogni battito del cuore, mentalmente ascolta il suono "SAT NAM". Continua per 11 minuti, poi con la pratica arriva fino a 31 minuti.

Se non sai come meditare o se vuoi sviluppare la capacità di concentrazione in azione, questa è una bella tecnica. Questa è la meditazione per chi non può meditare. Ti consente di controllare la tua reazione ad ogni situazione e può portare dolcezza e capacità di focalizzazione alla mente più scandalosamente dispersiva.

Quando sei sdraiato, metti le mani sul cuore o sull'ombelico per sentire il battito. Puoi preferire di sentire il tuo battito cardiaco in un'altra parte del corpo. Va bene anche così. (Per un'ampia raccolta di pubblicazioni sul Kundalini Yoga acquistabili online clicca qui)

Fonte: Guru Rattana Kaur; Traduzione: Onkar Singh Roberto
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+