Il Sesto Chakra, Ajna Chakra o Terzo Occhio


Il Sesto Chakra o "terzo occhio" è uno dei centri energetici dell'essere umano di cui si parla di più. E' in questo particolare chakra che l'Io individuale si fonde con l'ego cosmico. (Per un'ampia selezione di libri sui Chakra acquistabili online clicca qui)

Banner Centro Yoga & Massaggi Sat Nam
Qui è dove la consapevolezza si espande per realizzare che nulla è separato, che siamo tutti veramente, uno. Ci stiamo muovendo al di là degli elementi grossolani di terra, acqua, fuoco, aria, etere ed entriamo nel regno della luce.

"Vai dentro e ascolta la tua voce interiore. Ogni domanda ha una risposta. La tua anima è piena di saggezza e conosce la strada" (Yogi Bhajan)

Nella pratica del Kundalini Yoga, il "terzo occhio" è molto importante. Quasi ogni Kriya utilizza il Sesto Chakra come luogo di messa a fuoco per attivare la ghiandola pituitaria e nutrire il "terzo occhio". Portando letteralmente gli occhi a fuoco sullo spazio tra le sopracciglia, stiamo stimolando l'area corrispondente ad Ajna Chakra. Il Kundalini Yoga contiene molte profonde meditazioni per il "terzo occhio" e la costante attenzione alla localizzazione fisica di questo centro energetico è estremamente potente.

"Ajna" significa "a comando". Attraverso il Sesto Chakra e la ghiandola pituitaria possiamo padroneggiare la nostra mente e avere una chiara percezione della realtà, in modo da comprendere appieno il nostro scopo nella vita. Quando la nostra connessione con il Sesto Chakra è forte, abbiamo una intuizione affidabile e in grado di vedere l'invisibile. Alcune persone possono sperimentare delle visioni e la chiaroveggenza.

Al contrario, quando si è scollegati dal "terzo occhio" e dall' intuizione, ci si può sentire confusi e depressi. La nostra mente sembra "fuori controllo" e abbiamo difficoltà a concentrarci su qualsiasi cosa. Possiamo anche nasconderci dietro l'analisi intellettuale e respingere la spiritualità. Fisicamente, la debolezza del "terzo occhio" può manifestarsi con problemi agli occhi, mal di testa, sinusite, o incubi.

Quando condivise la tecnologia del Kundalini Yoga, Yogi Bhajan fù molto esplicito circa l'importanza dell'intuizione che è direttamente collegata al Sesto Chakra. Egli disse: "Passare attraverso la vita senza l'intuizione è come guidare una macchina senza specchietto laterale e specchietto retrovisore. Tutto quello che potete vedere è solo quello davanti a voi". Così, infatti, ci si potrebbe quantomeno confondere, per non parlare di quanto sia pericoloso. Se viviamo la nostra vita senza la capacità di vedere davvero tutta la nostra realtà, può essere molto pericoloso e sconcertante. Per fortuna, con il Kundalini Yoga, abbiamo accesso a strumenti che possiamo utilizzare per coltivare la nostra intuizione.

Estratto da Spirit Voyage; Traduzione di Onkar Singh Roberto
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+