Una magica versione del Mantra Rakhe Rakhanahaar


All'inizio del loro percorso di pratica, molti studenti trovano difficoltà a recitare questo mantra. Eppure, con il tempo e la devozione, esso comincia inspiegabilmente a fluire dalla bocca. Le sillabe si dispiegano in pace, e l'essere si abbandona al Sacro Suono.

Banner Centro Yoga & Massaggi Sat Nam
(Per acquistare online i Mantra del Kundalini Yoga clicca qui)

Il mantra Rakhe Rakhanahaar deriva dalle parole di Guru Arjan, il 5° Guru Sikh, ed è usato per ottenere la protezione divina. E' parte dalla preghiera della sera Sikh (Rehiras), aggiunge energia al proprio essere e aiuta quando si è fisicamente deboli o in salute precaria. E' una canzone di vittoria che permette di essere guidati dalla mano aggraziata e misericordiosa di Dio. Elimina gli ostacoli alla realizzazione del proprio destino e aiuta contro le fluttuazioni della mente. Questo mantra è incluso nella Sadhana per l'Era dell'Acquario.

Testo del Mantra:
Rakhe rakhanahaar aap ubaaria-an
Gur ki peiree paa-i kaaj savaari-an
Hoaa aap da-iaal manaho na visaari-an
Saadh janaa kai sang bhavajal taari-an
Saakat nindak dusht khin maa-eh bidaari-an
Tis saahib kii teyk Naanak manai maa-eh
Jis simrat sukh ho-i sagalay dukh jaa-eh

Traduzione:
Tu che salvi, salvaci e proteggici. Elevaci e dacci l'eccellenza. Tu ci hai dato il tocco dei piedi di loto del Guru, e il nostro compito è fatto. Sei diventato misericordioso, gentile e compassionevole così la nostra mente non ti dimentica. In compagnia degli esseri santi tu ci proteggi da disgrazie, calamità, scandali e discredito. I senza Dio e i calunniatori tu condanni in eterno. Questo Grande Signore è la mia ancora. Nanak, tienilo bene a mente, meditando e ripetendo il Suo Nome tutta la felicità verrà e i dolori andranno via.


-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+