La Resurrezione, l'Araba Fenice e Cherdi Kala


Le parole di Yogi Bhajan, il Maestro del Kundalini Yoga, sullo stato mentale di ottimismo e di gioia, da vivere anche nei momenti di avversità. 
(Per un'ampia raccolta di pubblicazioni sul Kundalini Yoga acquistabili online clicca qui)

Banner Centro Yoga & Massaggi Sat Nam
La vita non ci è stata data per vivere in una routine. Ci è stata data come un destino. Ci è stata data perché noi ne facciamo esperienza. Ogni giorno dobbiamo morire e sperimentare quella morte. Ogni giorno dobbiamo rinascere e sperimentare la resurrezione. La nostra tendenza naturale dovrebbe essere verso il successo. Il successo non è un simbolo. E’ un’affermazione. In inglese lo chiamiamo Keep Up, nelle scritture religiose Cherdi Kala o Resurrezione o la Fenice che risorge dalle ceneri. Riassumendo possiamo dire: non è la vita che conta, è il coraggio che tu ci metti. (Yogi Bhajan)

Estratto da un discorso di Yogi Bhajan su Cherdi Kala
C'è un concetto nel Sikh Dharma. Si tratta di un concetto molto insolito: Cherdi Kala. Se si vuole avere un significato letterario uguale a questo, significa soltanto "Spirito Elevante". In altre parole, se si dispone di una base cristiana, è chiamato "resurrezione". Risurrezione continua. Non solo una, ma per tutto il tempo, ogni volta, in ogni minuto. E se avete qualsiasi fede religiosa, è un concetto molto semplice. Non c'è dualità al riguardo. Significa che ti elevi nelle situazioni, quando ti ci confronti. Ma sopra ! Al di sopra di esse.

Se guardi bene, non c'è modo che chiunque possa garantirti che la tua vita non sarà sfidata da differenti non-tranquillità. Il nettare nella vita è la tranquillità - tranquillità interiore, pace interiore, pace mentale . Noi recitiamo il Gurbani (composizioni scritte dei Guru Sikh. ndr) così come è. Il Gurbani è solo una combinazione e permutazione di certi suoni che portano tranquillità interiore. Ora, le persone che vogliono fare soldi con esso, dicono " Beh, si devono pronunciare bene, devi sapere bene, devi avere una comprensione, devi avere un significato". Ed essi aggiungono così molte condizioni che una persona normale và fuori di testa . Così non si capisce perché si dovrebbe leggere il Gurmukhi (uno degli alfabeti con cui è scritta la lingua parlata nel Punjab in India. ndr), perché si dovrebbe leggere il Gurbani, perché si dovrebbe capire che cosa c'è in esso.

In esso c'è una semplice combinazione essenziale informatizzata, nella quale quando si legge, la lingua e il palato superiore toccherà i meridiani e l'ipotalamo stimolerà un certo stato di forza. Se darà il meglio, avrai una più tranquilla essenza di autoanalisi e la forza individuale di capire come affronti il giorno, o come affronti il momento . Ecco come la vita è nella nostra vita. E' un modo molto pratico di guardare alla vita. Se qualcuno dice che ha la vita e la sua vita è piena di problemi oppure senza problemi, entrambe sono sbagliate.

Non vi è alcuna possibilità che tu possa decidere il modo in cui si decide di essere. Perché il 70% delle cose è diverso da ciò che si sa o ciò che si pensa. Rendendosi conto di questa parte della vita - ora cerchiamo di capire cosa il Guru ci dice. E' quel simbolo perfetto in quella tranquillità nel nostro sé. Senza la tranquillità di sé non si ha la possibilità di affrontare anche una cosa normale nella tua vita. Dimenticatevi i grandi affari. Hai bisogno di quella tranquillità e non è possibile forzare se stessi con la stimolazione esterna per raggiungere l'interno. L'interno, che perviene dall'interno, che si crea all'interno, rimane all'interno.

Cherdi Kala nella religione Sikh

Cherdi Kala è un concetto della religione Sikh che si riferisce ad uno stato mentale di ottimismo e di gioia. I Sikh dovrebbero idealmente essere in questo stato d'animo positivo come segno della loro contentezza con la volontà di Dio, anche nei momenti di avversità.

La parola Punjabi "Cherdi Kala" può essere tradotto come "atteggiamento positivo" o "crescente di energia". E' anche descritta come in "alti spiriti" o atteggiamento "positivo, vivace e ottimista "per la vita e per il futuro. Cherdi Kala è lo stato d'animo in cui una persona non ha emozioni negative come la paura, la gelosia o l'inimicizia. Invece la mente è piena di sentimenti positivi tra cui la gioia, la soddisfazione e l'auto-dignità.

I Sikh credono nella Volontà di Dio (Bhana). Credono anche che il Dio è senza nemici (Nirvair), ed è sempre misericordioso. Quindi, gli esseri umani dovrebbero accettare la sua volontà, anche se a volte si soffre per gravi difficoltà. Così, Cherdi Kala è l'indicatore della fede assoluta di un Sikh nell'Akal Purakh (il Dio). Questo atteggiamento permette di affrontare le difficoltà con il minor danno possibile. Ciò comporta anche unire e aiutare gli altri nel momento del bisogno.

Il Mito dell'Araba Fenice

La Fenice, spesso nota anche con l'epiteto di Araba fenice, è un uccello mitologico noto per il fatto di rinascere dalle proprie ceneri dopo la morte.

L'Araba Fenice è divenuto il simbolo della morte e risurrezione, si dice infatti "come l'Araba Fenice che risorge dalle proprie ceneri". Dopo aver vissuto per 500 anni, la Fenice sentiva sopraggiungere la sua morte, si ritirava in un luogo appartato e costruiva un nido sulla cima di una quercia o di una palma.

Qui accatastava le più pregiate piante balsamiche, con le quali intrecciava un nido a forma di uovo - grande quanto era in grado di trasportarlo (cosa che stabiliva per prove ed errori). Infine vi si adagiava, lasciava che i raggi del sole l'incendiassero, e si lasciava consumare dalle sue stesse fiamme.

Per via della cannella e della mirra che bruciano, la morte di una Fenice è spesso accompagnata da un gradevole profumo. Dal cumulo di cenere emergeva poi una piccola larva (o un uovo), che i raggi solari facevano crescere rapidamente fino a trasformarla nella nuova Fenice nell'arco di tre giorni, dopodiché la nuova Fenice, giovane e potente, volava ad Eliopoli e si posava sopra l'albero sacro. Per altro si dice anche che dalla gola della Fenice giunse il soffio della vita (il Suono divino, la Musica) che animò il dio.

(Per un'ampia raccolta di pubblicazioni sul Kundalini Yoga acquistabili online clicca qui)

-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+