Quando qualcuno muore, il Mantra "Akal"


Nella tradizione del Kundalini Yoga esiste una meditazione che riguarda il tema della morte: è la "Meditazione per inviare l'Anima a Dio". (Per acquistare online i Mantra del Kundalini Yoga clicca qui)

Banner Centro Yoga & Massaggi Sat Nam
Il giorno dei Morti è il giorno per ricordare chi ha sfiorato la nostra vita; chi ci è stato caro, chi ha lasciato un segno in noi stessi.

Nella tradizione del Kundalini Yoga esiste una meditazione che riguarda il tema della morte: è la "Meditazione per inviare l'Anima a Dio". Ci si siede in posizione facile, con la spina dorsale dritta e il mento leggermente ritratto; le mani sono in Gyan Mudra. Gyan Mudra è quando il dito di Giove (l'indice) tocca il pollice. Gli occhi sono chiusi. Si ripete per almeno tre volte il mantra "Akal" (il cui significato è che non c'è la morte, soltanto la liberazione. Noi siamo "Immortali"), o per il tempo che si desidera (11 minuti è ottimo). Al termine si inspira e si trattiene il respiro per 10 secondi, poi si espira e ci si rilassa.

Si tratta di una meditazione per aiutare un'Anima a fondersi con Dio. Questa meditazione è un dono finale e bello da dare a qualcuno quando passa da questa vita a tutto ciò che sta oltre. E' anche un modo per aiutare a dire addio e a guarire il proprio cuore per la perdita di una persona cara. Cantare "Akal" aiuta l'Anima a sollevarsi dalla vibrazione della Terra e a permetterle di andare oltre.

Yogi Bhajan ha insegnato che l'Anima rimane nella vibrazione della Terra per 17 giorni dopo aver lasciato il corpo. Cantare ogni giorno "Akal" per quei 17 giorni è molto utile per lei. E' un mantra molto potente quando è vibrato in gruppo, specialmente se quel gruppo sta concentrando la sua energia verso una sola Anima.

Sarebbe ideale cantare "Akal" due volte al giorno per i primi 3 giorni, 2 ore e mezza prima del sorgere e del tramontare del Sole. Poi proseguire una volta al giorno per i rimanenti 14 giorni.

Fonte: Spirit Voyage; Traduzione e adattamento di Onkar Singh Roberto
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

2 commenti:

  1. Bisogna recitarlo per tutti questi suicidi in questo periodo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+