Come preparare il Ghee


Il Ghee viene preparato scaldando il burro molto lentamente, fino a farlo diventare un olio trasparente e dorato. Questo burro chiarificato viene usato dalla millenaria tradizione Indiana come condimento per i cibi o come olio in alcune preparazioni di medicina ayurvedica. (Per un'ampia offerta di alimenti naturali acquistabili online clicca qui)

Si può scaldare ad alte temperature senza bruciare poiché è privo di acqua, inoltre non si ossida né irrancidisce come fanno altri olii vegetali. Il Ghee non contiene acqua e caseina e si può conservare per mesi fuori dal frigo all'interno di contenitori chiusi e posti in luoghi freschi e asciutti.

Se vuoi cimentarti nella preparazione del Ghee devi far sciogliere del comune burro in una grossa pentola a fuoco medio finché inizia l'ebollizione. Ora, abbassa la fiamma al minimo e togli la parte schiumosa che man mano si forma sulla superficie; continua così fino a quando il burro non diventa un olio chiaro e trasparente tanto da poter vedere il fondo della pentola. Attenzione a non cuocere troppo, il Ghee diventerebbe scuro e con un riconoscibilissimo odore acre. Al termine della cottura e dell'asportazione della schiuma filtralo con una garza di cotone e versalo dentro un vaso di vetro o di terracotta e lascialo raffreddare. Tieni conto che per ottenere 800 gr. di Ghee serve all'incirca 1 Kg. di burro, 30 min. di cottura e poi .... tanta consapevolezza.
-
Ti è piaciuto questo articolo ?

Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+