Meditazione per la Prosperità


Vediamo cosa possiamo fare stasera per eccitare il nostro centro di coraggio, il nostro superconscio. La parola superconscio, che non si può trovare nel dizionario, è una parola che sarà utilizzata dopo mille anni. Inconscio, subconscio e una bella cosa che si chiama superconscio. Come possiamo sviluppare questo ? E' una combinazione di intelligenza, coscienza e coraggio. (Yogi Bhajan) (Per un'ampia raccolta di pubblicazioni sul Kundalini Yoga acquistabili online clicca qui)

Banner Centro Yoga & Massaggi Sat Nam

Postura:
Siedi in posizione facile con la spina dorsale dritta. Porta le mani in alto e poggia i gomiti sulla cassa toracica. Unisci il dito indice e il medio, piega il pollice sopra l'anulare e il mignolo.

Movimento e mantra:
Con il palmo delle mani rivolto in avanti e lontano dal corpo, canta Har e ruota le mani di 90 gradi, portandole una di fronte all'altra. Canta Har e gira le mani lontano dal corpo di nuovo. Continua a ripetere questo movimento ad un ritmo costante, cantando Har, Har, Har, Har.

Occhi:
Gli occhi sono chiusi al 90% e focalizzati sulla punta del naso.

Tempo:
Continua ad un ritmo costante per 11 minuti.

Per terminare:
Inspira profondamente, trattieni e strizza te stesso. Strizzati per portare te stesso nella qualità di essere zero (shuniya) in tutte le circostanze. Immagina di essere solo una linea centrale, con le due parti del corpo spremute nella linea centrale per la lunghezza e la larghezza della sola colonna vertebrale. Espira. Inspira profondamente di nuovo, espira. Inspira profondamente ancora, trattieni e riduci il corpo con l'auto-ipnosi, alla forza della lunghezza e della larghezza della colonna vertebrale. Espira. Inspira profondamente di nuovo, trattieni. L'auto-ipnosi è una cosa molto potente. Espira. Inspira profondamente e rilascia il respiro. Inspira profondamente e rilascia. Infine, inspira profondamente a piena forza e trattieni come se fossi solo un bastone largo 5 centimetri e lungo quanto la colonna vertebrale. Espira e rilassati.


Mantra: Har Har Har Har

Tratto da Dasvandh - Traduzione di Onkar Singh Roberto
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh:

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+