Il Quinto Chakra, il Chakra della Gola, Vishuddha


Nella tradizione del Kundalini Yoga, come insegnato da Yogi Bhajan, ognuno di noi è il proprio insegnante. Il Chakra della Gola è il centro del maestro, dove possiamo trovare una sana e autentica espressione di sé. (Per un'ampia selezione di libri sui Chakra acquistabili online clicca qui)

Banner Centro Yoga & Massaggi Sat Nam
Il nostro potere più importante è la parola, sia il cosa che il come si parla. Le nostre brutte parole e le lodi positive hanno gli stessi "eterni" effetti. Dobbiamo usare la grazia e la non negatività nelle nostre comunicazioni con noi stessi e gli altri.

Quando siamo fortemente collegati alla energia del nostro Quinto Chakra, otteniamo la percezione della sottigliezza. Con questa percezione ascoltiamo e diciamo la Verità. Inoltre otteniamo uno stato di apertura, in cui vediamo la vita come un fornitrice di esperienze che ci portano ad una maggiore comprensione.

Una volta che l'energia del 5° Chakra si risveglia, ci ritroviamo a permettere che le cose accadano come dovrebbero. Smettiamo di evitare gli aspetti spiacevoli della vita, perché ci rendiamo conto che essi sono parte di un tutto più grande. Una pratica sincera del Kundalini Yoga può aiutarci a sfruttare abilmente le energie del Chakra della Gola e continuare a muoverci verso il regno dei Chakra superiori.

Fisicamente, il 5° Chakra è collegato alla trachea, alle vertebre cervicali, alla tiroide, alla paratiroide, al collo, alle spalle, al tronco cerebrale, alla gola e all'udito. La tradizione del Kundalini Yoga spiega come si possono verificare dei problemi con queste aree fisiche se siamo scollegati dall'energia del 5° Chakra. Potremmo sentirci letargici e meno giovani appena sperimentiamo gli squilibri nel nostro metabolismo e dei livelli di calcio. Attraverso la regolazione del metabolismo, possiamo rimuovere molti effetti indesiderati sul corpo.

"Vishuddha" significa "purificazione". In questo Chakra, possiamo letteralmente purificare la lingua, la conoscenza e la comunicazione. Noi conteniamo la facoltà dell'elevata discriminazione nel Chakra della Gola. Quando siamo fortemente consapevoli delle energie di questo Chakra, è facile distinguere la Verità in tutte le comunicazioni con gli altri e con noi stessi. Identifichiamo la "conoscenza autentica" con facilità. Nella tradizione del Kundalini Yoga, usiamo i mantra e il suono per stimolare il 5° Chakra. Con questi strumenti vibrazionali siamo in grado di favorire la sana auto-espressione e la comunicazione ispirata. Dove avremmo avuto problemi con la timidezza o nel parlare troppo apertamente, ora possiamo comunicare armoniosamente ed essere ascoltati come una voce autorevole.

Attraverso il quinto Chakra si entra nel regno del miracoloso e del misterioso. Qui è dove il processo della manifestazione ha inizio. Il Chakra della Gola è dove il seme dell'ispirazione esiste, prima di cominciare a raccogliere le energie dei primi quattro chakra per realizzare la nostra visione della vita. Essere in contatto con il nostro Chakra della Gola, ci permette di piantare coraggiosamente i semi dell'auto-espressione creativa e facilmente immaginare i frutti di quei semi.

Estratto da Sprit Voyage; Traduzione di Onkar Singh Roberto
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+