Naad Yoga e il Potere Curativo del Suono


Viviamo in un mare di suono. Anche nel silenzio, possiamo sentire il battito del nostro cuore. Quante volte hai usato il suono per sollevarti di morale quando eri triste o stavi male ? Hai cantato una canzone, hai messo un CD, hai chiamato un amico e hai chiacchierato ? Quante volte hai buttato giù te stesso e gli altri con le parole usate nella rabbia e nella frustrazione ? I suoni che emettiamo possono guarire noi stessi e gli altri ? (Per acquistare online i Mantra del Kundalini Yoga clicca qui)

Banner Centro Yoga & Massaggi Sat Nam
I suoni che sentiamo intorno a noi, influenzano la nostra salute e la nostra vitalità. L'Universo è costituito da vibrazioni e il suono non è solo un potente strumento per mantenere e creare il nostro senso di benessere ma può anche essere usato per curare il corpo, la mente e lo spirito.

Naad significa "l'essenza di tutti i suoni", l'armonia vibrazionale dell'Infinito. Il Naad Yoga si basa sull'esperienza di come le vibrazioni sonore influenzano il corpo, la mente e lo spirito attraverso il movimento della lingua e della bocca, e dei cambiamenti nella chimica del cervello. Quando consapevolmente regoliamo i suoni che emettiamo, attraverso l'utilizzo dei mantra, del respiro e del ritmo, siamo in grado di produrre effetti profondi sulla salute e il benessere. La possibilità che abbiamo di influenzare il nostro sistema immunitario attraverso i nostri pensieri ed emozioni è stato scientificamente documentato. Il Mantra, il ritmo e il respiro utilizzati insieme, possono creare una risposta di guarigione nel sistema immunitario.

La Psiconeuroimmunologia è lo studio della connessione tra la mente e le emozioni, e il sistema endocrino, nervoso e immunitario. Il legame tra questi sistemi del corpo e le nostre sensazioni, pensieri ed emozioni, è il sistema limbico, che è costituito dall'ipotalamo, dalla ghiandola pituitaria e dalla ghiandole pineale. Il suono, il respiro e il ritmo sono intrepretati come un codice dall'ipotalamo. Ci sono 84 punti dei meridiani nel palato superiore. Ogni colpo del respiro e della lingua su questi punti meridiani è come il battito di una bacchetta che rilascia onde di messaggi neuro-chimici per attivare la ghiandola pituitaria. La ghiandola pituitaria comanda  tutte le altre ghiandole, che a loro volta, regolano le nostre funzioni immunitarie e le nostre emozioni.

C'è un legame speciale tra le funzioni superiori della ghiandola pineale e l'uso del respiro. Quando il respiro è molto lento (4 respiri al minuto o meno), l'ipotalamo apre un canale tra la ghiandola pituitaria e la pineale. Questo rilascia una "nettare interiore" o amrit che attiva e accelera l'intero sistema nervoso. Una cascata di vitalità e di guarigione attraversa tutti i livelli della mente e del corpo. Nervi, muscoli e ghiandole sono al massimo delle loro prestazioni.

E' come se il mantra e il respiro fossero i conduttori di una sinfonia e tu sei il compositore. Tu puoi modificare le note della sinfonia e creare accordi di felicità, di tristezza, di vitalità o di calma. Questa capacità è insita nella nostra struttura e non necessita di particolari farmaci o di convinzioni personali. Questo processo di creazione esiste perché ogni nostra molecola è in comunicazione con ogni cellula e ogni pensiero. Il potere del mantra utilizza il suono, il respiro e il ritmo per comandare la mente, il cervello, le emozioni, il corpo e le azioni.

Il Guru Mantra: Guru Guru Wahe Guru, Guru Ram Das Guru

Si tratta di un mantra per l'auto-guarigione, l'umiltà, il rilassamento, la grazia di protezione e il sollievo emotivo. Esso invoca lo spirito di umiltà e la grazia di Guru Ram Das (il quarto Guru dei Sikh). Il Guru Mantra è un Ashtang Mantra. L'Ashtang Mantra è costituito da otto parti. Esso catalizza l'avvio dell'energia kundalini attraverso il proprio sforzo e la dedizione. La prima parte del mantra, Guru Guru Wahe Guru, proietta la mente verso l'Infinito, la sorgente della conoscenza e dell'estasi. La seconda parte, Guru Ram Das Guru, significa "la saggezza che si presenta come un servo dell'Infinito". Questo mantra proietta la mente verso l'infinito e poi porta la guida finita su un livello pratico.

Siedi in posizione facile con la spina dorsale dritta. Le mani possono essere in qualsiasi posizione confortevole (Gyan Mudra, piegate in grembo, sulle ginocchia, ecc.) Chiudi gli occhi e mettili a fuoco nel punto tra le sopracciglia. Recita il Guru Mantra per 5-31 minuti. Prova a completare il mantra con un solo respiro.

Ascolta il Mantra:


Fonte: Guru Tera K. Khalsa da The Aquarian Teacher, pubblicato su Aquarian Times, primavera 2004. Adattamento e traduzione: Onkar Singh Roberto
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

1 commento:

  1. Articolo stupendo, grazie. Il guru mantra è uno dei miei preferiti.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+